L’Appeso (L’Impiccato) degli Arcani Maggiori: Analisi completa di questa carta dei Tarocchi

La carta dell’Appeso (o dell’Impiccato) è la numero 12 degli Arcani Maggiori dei Tarocchi. Talvolta nei mazzi un po’ più antichi, esso viene indicato anche come Il Traditore.

appeso arcani maggiori tarocchi

Appeso per il piede sinistro a una trave, con il ginocchio destro ripiegato a croce sull’altra gamba, il giovane raffigurato sull’arcano n. 12, in analogia col dodicesimo segno dello zodiaco, i Pesci, che corrispondono, guarda caso, al sacrificio e ai piedi, sperimenta la dolorosa tortura riservata in passato ai debitori, come ebbe a dire il poeta inglese E. Spencer nel suo poema The Fairie Queene: “Egli per i piedi appeso ad un albero, e così deriso da tutti i passanti, potessero vedere la sua punizione”.

In realtà, più che di una punizione, l’Impiccato è il simbolo dell’iniziazione passiva, mistica: il sapere non si ottiene attraverso la ricerca attiva, lo studio, la sperimentazione, come è d’uso qui, in Occidente, ma all’orientale, rimanendo immobili, disponibili alla ricettività e all’ascolto. Non a caso, l’asceta indiano, quello tibetano, il sufi rimangono immobili per ore e ore, in attesa di essere sorpresi dall’illuminazione.

Alla stessa maniera il Cristo in croce riscattò l’umanità attraverso il passaggio terreno e l’incontro con la sofferenza, e il dio germanico Odino, inventore dell’alfabeto runico e patrono delle arti e delle scienze, ottenne la conoscenza magica dei suoni e dei segni rimanendo appeso, proprio come l’Impiccato dei Tarocchi, per nove giorni e nove notti all’albero cosmico yggdrasil.

Il corpo dell’Impiccato penzola nel vuoto, fra due colonne (forse di nuovo le colonne d’ingresso del tempio di Salomone, Jakin e Boaz), abbandonato ma ancora vincolato, con le mani dietro la schiena, presumibilmente legate, che gli impediscono di liberarsi e di agire, perché l’anima liberata sfugge ormai la realtà della materia.

L’Impiccato ha scoperto che il segreto per penetrare l’essenza delle cose sta nel loro capovolgimento. Dall’inversione di prospettiva, dall’abbandono dei comuni schemi mentali, attraverso l’esperienza della solitudine e del dolore, scaturisce l’idea chiara e illuminante, presupposto per l’accettazione e la trasformazione di sé.

L’individualità è, volontariamente, consapevolmente, sacrificata a favore dell’armonia universale e alla luce di questo nuovo modo di essere: quello che era considerato come una limitazione, un vincolo, diviene ora una fonte di energia pronta per l’uso, il trampolino di lancio per una nuova esperienza realizzatrice. Dai suoi abiti, in cui predominano il blu e il rosso, traspare un’idea di innocenza e purezza, supportata però da una coraggiosa resistenza nei confronti degli influssi nocivi.

Grandissima è, dunque, la sua forza, non più esercitata dalle masse muscolari, ma dal potere occulto dell’anima che ha superato la prova iniziatica. A comprovarlo interviene la forma stilizzata della figura che, con le braccia dietro la schiena e le gambe incrociate, ricorda il triangolo capovolto sormontato da una croce, simbolo alchemico del compimento della grande opera. Corrisponde alla lettera lamed dell’alfabeto ebraico.

I SIGNIFICATI POSITIVI

L’impiccagione, ovvero l’inversione di prospettive e di valori, conferisce alla personalità una nuova morbidezza, lontana dalla rigidità degli schemi e delle convenzioni. Forse più facile da vivere capovolto che diritto, verso in cui è più drastico, l’arcano vuole essere un invito alla flessibilità, alla ricettività, alla capacità di adattamento.

Il consultante, volontariamente o no, ha a disposizione tutto il tempo che desidera per rivedere situazioni e rinviare scelte e progetti. Non è tempo d’azione ma d’attesa e di prudenza. Qualsiasi ritardo, qualsiasi ostacolo hanno la loro ragione nascosta e devono essere interpretati come un avviso provvidenziale, un segno del cielo. Non resta che accettare il destino, compresi i blocchi e le sconfitte, e sottomettersi almeno temporaneamente al corso degli eventi, senza tentare di cambiarlo.

È un arcano di fede e di dedizione. Tutto deve essere disinteressatamente sacrificato a una persona o a una causa, senza aspettarsi ricompense immediate. Si tratta infatti di una prova necessaria, un passaggio obbligato che prelude a un miglioramento di là da venire. Ma se un beneficio a lungo termine o perfino una completa rigenerazione sono abbastanza probabili in ambito affettivo e spirituale, non c’è altrettanto da sperare per quanto riguarda questioni materiali, come il denaro o il successo, sempre subordinati, in questa carta, ai valori dell’anima.

La scelta migliore, che il consultante potrebbe compiere, è cambiare tattica, desideri, prospettive. Ma a differenza della trasformazione auspicata dalla Ruota e dalla Forza, rapida e improvvisa, si tratterà qui di una trasformazione lenta, più interiore che esteriore. La situazione attuale è comunque destinata a capovolgersi completamente, a subire mutamenti radicali e svolte decisive, negative solo in apparenza.

In presenza di arcani molto forti e realizzativi, può annunciare un risanamento quasi miracoloso, un successo reso possibile grazie all’intervento di fattori esterni, un evento straordinario, un ideale raggiunto dopo un lungo travaglio, una liberazione raggiunta attraverso il sacrificio. E ancora una missione, un insegnamento, un castigo meritato e ricco di frutti per il futuro, una prova che arricchisce. Una stasi necessaria, un periodo di attesa tra due eventi particolarmente significativi, che può implicare rassegnazione e rinuncia.

Un prezzo da pagare, uno sforzo da compiere, un dovere a cui assoggettarsi, un progetto ancora confuso, nebuloso, che richiede basi solide su cui occorre lavorare ancora. Non mancheranno, del resto, ispirazioni geniali di origine spirituale, interventi a distanza, medianità, telepatia, azioni occulte. Misticismo, meditazione, introspezione, guarigioni spirituali, pensieri ed emozioni superiori. Una scelta di vita alternativa, al di fuori della competizione e del consumismo. Rilettura del passato, una nuova e diversa comprensione delle cose. Sul piano meteorologico annuncia nebbie e foschie.

In sintesi, il significato può intendersi:

In amore: Un amore segreto, romantico, interiorizzato e magari inizialmente non corrisposto, un sentimento platonico, che non lascia spazio a esperienze fisiche. L’unione a cui il consultante pensa si rivelerà duratura e fedele perché costruita su una paziente attesa. Da non escludere una temporanea separazione dal partner in vista di un felice futuro insieme. L’abbandono di una persona cara può servire a far riflettere e maturare.

Lavoro e denaro: Il successo si costruisce a piccoli passi, con un lavoro coscienzioso e disinteressato. Studi orientati sulla filosofia, la religione, la medicina, la psichiatria. Fotografia, musica, arte. Professioni assistenziali (medico, infermiere, assistente sociale) o legate all’acqua (idraulica, pesca, commercio di liquidi). Affari discreti ma non eclatanti, un moderato aumento di stipendio.

Salute: Guarigione spirituale, rigenerazione, rinnovamento, miglioramenti e dimissione dall’ospedale.

Persone: Una persona portata all’altruismo e al sacrificio, un idealista, un medico, un filosofo, un sacerdote, un genio, un artista, un musicista, un guaritore, un occultista, un incompreso. Naviganti, marinai, armatori, pescivendoli, bagnini, infermieri, psichiatri, fotografi, guardie, vigili del fuoco, detective. Persone o animali fedeli.

I SIGNIFICATI NEGATIVI

Quando l’arcano compare rovescio o quando occupa una posizione sfavorevole all’interno del gioco, la situazione esistenziale del consultante si prospetta particolarmente difficile, contrassegnata da preoccupazioni, rimorsi, occasioni perdute. Attanagliato da una serie infinita di dubbi, sommerso da un mare di incertezza, si sente incapace di decidere e di volere e finisce con l’abbandonarsi all’unica strada che gli appare possibile: quella dell’inazione e della rinuncia.

Molteplici sono in questo caso i rischi, dalla perdita di contatto con la realtà, dall’illusione all’utopia, all’apatia, all’indifferenza fino alle più gravi forme depressive, alle manie di persecuzione, all’autodistruzione masochistica, al rifiuto di confrontarsi con i problemi, alla fuga dal quotidiano attraverso l’alcol e la droga. E ancora, atteggiamenti di autoindulgenza, vittimismo, opportunismo, errori d’ogni sorta, credulità eccessiva, superstizione.

Annuncia delusioni, noie, affaticamento, amarezza su tutti i fronti, un sacrificio inutile o eccessivo, prove dolorose vissute male, senza riuscire a trame un insegnamento. Una perdita inevitabile, un distacco, un abbandono, una situazione di solitudine e sconfitta. I cattivi presentimenti del consultante, purtroppo fondati, sfoceranno in azioni ostacolate e notizie negative di lutto o malattia. I suoi progetti poco solidi e perciò irrealizzabili, i desideri generosi ma sterili e spesso causa di complicazioni, devono essere rivisti. Il problema, in questo caso, sta nell’incapacità di esaminare obiettivamente la situazione e riconoscere le proprie colpe.

Per quanto giunto a un punto morto dell’esistenza, il consultante rifiuta di mettersi in discussione e accettare le necessarie responsabilità. Schiavo del dovere o delle passioni, dell’egoismo o di una generosità smodata, che lo induce a dilapidare somme considerevoli, non riesce a trovare il giusto mezzo né ad attuare l’irrinunciabile cambiamento. L’arcano è spesso indice di menzogna, inganni, intrighi, una situazione di caos e di anarchia, sia sul piano personale che politico, e inoltre di odi, persecuzione, razzismo.

In amore: Un amore non corrisposto, fine di un rapporto, separazione, delusione, sconfitta. Il consultante, benché li desideri, non è portato ai legami impegnativi, alla famiglia, al matrimonio. Qualche volta un progetto sentimentale si realizza per poi rivelarsi, col tempo, poco soddisfacente. Da non escludere un tradimento o un legame con una persona già impegnata.

Lavoro e denaro: Una situazione o un ambiente professionale insostenibile, bisogno di cambiare. Licenziamento, mancanza di lavoro e appoggi, stress. Studi portati avanti malvolentieri per mancanza di motivazioni. Perdite, affari sfumati a causa di una truffa, ristrettezze economiche, necessità di ridurre al minimo le spese.

Salute: Un malore, un incidente, un’intossicazione. Crollo fisico, intervento chirurgico, anestesia, aborto. Sul piano psichico, il più compromesso, tossicodipendenza, depressione, ansia, impotenza, tendenze suicide. Sul piano fisico, tubercolosi, ulcera, poliomielite, infezioni. Patologie dell’intestino, del rene, della vescica e dei piedi. Dolori articolari, reumatismi, ritenzione idrica, cellulite.

Persone: Nemici più o meno occulti. Una persona troppo sognatrice, introversa, inconcludente, timida. Un emarginato, un tossicodipendente, un falso profeta, mistificatore e fanatico. Un cleptomane, una persona afflitta da turbe mentali.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.